La parola: oggi e ieri sempre importante

Questo articolo è uscito sulla versione online della TreccaniCorreva l’anno 1989 quando in Palombella rossa, Nanni Moretti, alias Michele Apicella, maltrattava una povera giornalista al grido di «le parole sono importanti». Oggi probabilmente l’uso di anglicismi come kitsch o cheep (ma ultimamente si è pure discusso molto per choosy!), o di locuzioni come matrimonio a […]