«I vecchi» di Federico De Roberto

Erano seduti sulla panchetta a strisce gialle e rosse, sotto i platani nudi, e il viale del giardino si allungava dinanzi, allagato dal sole, tra due file di statue sulle basi delle quali l’edera si abbarbicava. In fondo, la montagna tutta candida di neve, come una campana di zucchero. Uno era piccolo, giallognolo, con un […]