I maestri

Alfredo Zucchi

Gli squali del Nilo

Chi è fondamentalmente un maestro prende sul serio tutte le cose solo in rapporto ai suoi
allievi, persino sé stesso.

Maestro: «Devi imparare. Non devi essere più veloce dello squalo, soltanto degli altri nuotatori».
Discepolo o Direttorio: «Mmmmmmm».
Maestro: «Cosa mmmmmm?»
Discepolo: «Maestro».
Maestro: «Dimmi».
Discepolo: «Guardati intorno».
Maestro: «Guardo».
Discepolo: «Dove siamo finiti, non vedi?»
Maestro: «Cosa?»
Discepolo: «Non ci sono più nuotatori e…»
Maestro: «E?»
Discepolo: «E lo squalo sono io».
Maestro: «Ah! Quindi…»
Discepolo: «Sì. Mi dispiace».

[NdC.] giugno 2019,
testo collettivo nel quadro dell’esilio di CrapulaClub nel deserto del silenzio.

Salvatore Pastore, «Untitled», Mare Nostrum, (2015)

Salvatore Pastore, «Untitled», Mare Nostrum, (2015)