«Qualcosa di forte» di Giorgia Bernardini

Era arrivata dal bagno con i capelli umidi e il telefono in mano. Si era seduta sul tavolo dicendole che c’era una buona notizia. Aveva fatto il biglietto. «Davvero? È assurdo. Hai ricominciato a comportarti come una sociopatica, stai sempre con il telefono in mano», disse Antonia. «Mi stai torturando» rispose Gemma con un filo […]