«Il dono dei Magi» di O. Henry

Un dollaro e ottantasette centesimi. Tutto lì. E sessanta centesimi del totale erano in monetine. Monetine da uno e da due risparmiate una dopo l’altra, spremendo il fruttivendolo e l’ortolano e il macellaio fino a che le loro guance non bruciavano di vergogna per la tacita accusa di avarizia implicata in rapporti così intimi. Della […]