Stabile, convenzionale, mimetico: il teatro del fumetto