Contaminati il Paese, la gente, il linguaggio. Sul racconto di Wolfgang Hilbig «Le femmine».

Roberto Cazzola